Lo Zen e la cultura giapponese

Credo sia difficile arrivare a capire il significato nascosto del karate-do se non si approfondisce la cultura Zen.

Contrariamente a quanto asseriscono gli occidentali infatuati dal solo gesto atletico, il karate-do è impregnato dei concetti Zen e questo lo possiamo vedere nel combattimento, sia nella sua forma simbolica (kata) che in quella concreta, ovvero contro un “avversario” (kumite) . Il combattimento nel karatedo non può prescindere da concetti Zen come “La Mente della Non-Mente” (Mushin no Shin). Fermare la mente durante un combattimento reale, ovvero in uno dove è in gioco la vita o la morte, significa la sconfitta certa.

Mi rendo comunque conto che la filosofia Zen è lontanissima dalla cultura occidentale, niente di strano in tutto ciò. Quello che non è normale è che sia lontana anche da quella brutta copia del karatedo che è il cosiddetto karate sportivo.

Un bellissimo libro per intraprendere la conoscenza dello Zen è <<Lo Zen e la cultura giapponese>> di Daisetz T. Suzuki, scritto nel lontano 1938.

One thought on “Lo Zen e la cultura giapponese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...